La Toscana delle donne

“Le donne sono la colonna vertebrale delle società”. A dirlo era una scienziata di straordinario talento come Rita Levi Montalcini, che tuttavia non dimenticava di specificare che alle donne è sempre toccato portare due pesi, quello privato e quello sociale.

Eugenio Giani

Presidente , Regione Toscana

Liberate Narges Mohammadi – Contro ogni violenza

Lottiamo per i diritti della donna. La donna arricchisce il senso di civiltà del paese in cui essa può svolgere a pieno il suo ruolo.
La libertà di ogni donna è la libertà di tutte, la violenza verso una di loro colpisce ciascuna ovunque essa si trovi. Nessuna donna deve essere perseguitata, arrestata, imprigionata, uccisa perché difende i diritti della sua persona e delle altre donne.

Liberate Narges Mohammadi – Contro ogni violenza è l’appello lanciato dalla Regione Toscana per fare in modo che tutto ciò non riaccada più!

La Toscana delle donne
La Toscana delle donne

Programma completo della rassegna

La Toscana delle Donne al Salone del Libro: il valore del dialogo passa anche dalla lettura

La Toscana delle Donne al Salone del Libro: il valore del dialogo passa anche dalla lettura

Presentato "Animae loci", di Stefania Costa, itinerario letterario e artistico all’insegna dei luoghi dell’anima. La Toscana delle Donne è sbarcata al Salone del Libro di Torino con un itinerario letterario e artistico all’insegna dei luoghi dell’anima. vai alla notizia su toscananotizie
“La Toscana delle Donne” al Salone del Libro: arriva “Animae Loci”  

“La Toscana delle Donne” al Salone del Libro: arriva “Animae Loci”  

Sbarca al Lingotto di Torino “Animae Loci”, realizzato dall’associazione culturale La Nottola di Minerva che sarà presentato sabato 11 maggio alle ore 15.30 al Salone Internazionale del Libro. vai alla notizia su toscananotizie

08/03/2024

PIAZZA DEL DUOMO

Piazza del duomo 10, Firenze

ORE 16:00

INSIEME PER CAMBIARE MUSICA

CONCLUSO ✓

Opportunità

Contributi per attivare tirocini non curriculari per donne inserite in percorsi di uscita dalla violenza

Contributi per attivare tirocini non curriculari per donne inserite in percorsi di uscita dalla violenza Favorire l’inserimento/reinserimento nel mercato del lavoro e supportare l’autonomia economica delle donne inserite in percorsi di uscita dalla violenza di cui alla delibera 122 del 12 febbraio 2024. VAI AL BANDO

Contributi individuali per le donne inserite in percorsi di uscita dalla violenza e di autonomia

Contributi ai datori di lavoro per l'assunzione di donne inserite in percorsi di uscita dalla violenza e di autonomia Favorire l’inserimento/reinserimento nel mercato del lavoro e supportare l’autonomia economica delle donne inserite in percorsi di uscita dalla violenza di cui alla delibera 122 del 12 febbraio 2024. VAI AL BANDO

Contributi ai datori di lavoro per l’assunzione di donne inserite in percorsi di uscita dalla violenza e di autonomia

Favorire l’inserimento o il reinserimento nel mercato del lavoro delle donne inserite in percorsi di uscita dalla violenza e di autonomia di cui alla delibera della Giunta regionale 122/2024 del 12 febbraio 2024, attraverso la concessione di incentivi rivolti a datori di lavoro privati che effettuano assunzioni di tali persone. VAI AL BANDO

Piani di welfare e altre misure per la conciliazione vita-lavoro: il bando

Conciliare al meglio la vita personale con la vita professionale, con i tempi del proprio lavoro. Promuovere l’adozione di modalità di lavoro flessibili e misure di welfare di conciliazione vita-lavoro al fine di sostenere la partecipazione delle donne al mondo del lavoro e agevolare la corresponsabilità nei compiti di cura. VAI AL BANDO

Le tappe della parità di genere

Lo stradario delle donne

I numeri

(Divario di genere in Toscana: Lavoro)

Tasso di attività per genere

Volontà di accesso al mercato del lavoro

Tasso di occupazione per genere.

.

Distribuzione degli occupati e delle occupate per professione

Le principali categorie (2020)

Donne

Uomini

Percentuale donne occupate in professioni non qualificate

%

%

Percentuale uomini occupati in professioni non qualificate